Due veri e propri giorni di inferno sono stati quelli appena trascorsi per una  signora di 84 anni originaria di Gravina di Catania. L’anziana donna infatti è rimasta per un paio di giorni bloccata all’interno della propria vasca da bagno in cui era scivolata. Nel dettaglio, sembra che in seguito ad una chiamata dei vicini della signora, preoccupati di nessun segno vitale di quest’ultima ore antecedenti, i vigili urbani del Comune etneo intervenuti insieme ai vigili del fioco nell’abitazione dell’84enne. Nonostante le varie sollecitazioni,  alla mancanza di risposte provenire dall’interno dell’appartamento le forze dell’ordine hanno dunque deciso di forzare la porta d’ingresso. “Abbiamo trovato la signora in stato di semi incoscienza all’interno della vasca da bagno in cui era scivolata, ancora vestita, non riuscendo a rialzarsi. Non aveva telefoni vicino a sé e, secondo quanto ci ha riferito, è rimasta due giorni in quella posizione e non ha parenti in Sicilia” – ha dichiarato il comandante dei Vigili Urbani di Gravina di Catania, Michele Nicosia. In seguito all’intervento dei soccorritori, l’anziana è stata trasferita in ambulanza presso ospedale etneo per le cure del caso.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.