Dopo l’entrata in vigore del decreto che ha fissato i paletti entro i quali ci si potrà muovere da ieri, 24 dicembre fino al 6 gennaio, sono stati intensificati i controlli mirati a far evitare assembramenti e aggregazioni fuori controllo.

A Catania, durante l’ultima settimana, i carabinieri del comando provinciale, col supporto del nucleo elicotteri dell’Arma, per garantire il rispetto delle disposizioni ministeriali anti Covid-19, hanno controllato i luoghi della movida.

Sono state identificate complessivamente circa 1.000 persone, sanzionate 45 per il mancato uso dei dispositivi di protezione o per essere state trovate fuori in strada senza giustificato motivo dopo le 22, elevando sanzioni amministrative per un totale di 18.600 euro.

Alcuni di loro, in quanto ‘recidivi’, sono incorsi nella sanzione maggiorata di 1.000. Controllati anche 400 esercizi commerciali. A Palagonia un pub è stato chiuso per 30 giorni per reiterate violazioni alle norme anti Covid-19: nell’esercizio c’erano 13 clienti, più il titolare, tutti sprovvisti di mascherine. Sono state elevate sanzioni per un totale di 6.600 euro.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.