Il primario di Cardiochirurgia del Policlinico di Catania, Carmelo Mignosa è stato arrestato con l’accusa di corruzione e turbativa d’asta.

A eseguire la misura cautelare degli arresti domiciliari, richiesta dal pm Fabio Regolo a conclusione di una indagine coordinata dal procuratore Carmelo Zuccaro, è stata la Guardia di finanza.

L’inchiesta riguarda la gara d’appalto per la fornitura di ‘materiale specialistico per cardiochirurgia’ bandita lo scorso 25 marzo dall’Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico “G.Rodolico-San Marco” di Catania.