«Può una passeggiata di sabato sera, in via Etnea, sfiorare la tragedia? Ebbene sì. Ed è quanto mi è accaduto quando erano all’incirca le ore 20».

A scrivere al nostro giornale è un caro lettore, Marco Guardo, che vedete a sinistra in una delle fotografie che lui stesso ci ha mandato. Il suo è uno sfogo e insieme una denuncia.

«Assieme alla mia famiglia, moglie e tre figli, decidiamo di fare una passeggiata in via Etnea per vedere la città addobbata a festa per il periodo natalizio e per fare degli acquisti – racconta Marco -. Usciti da un negozio, poco prima della Rinascente, colto di sorpresa, vengo investito in pieno volto da un enorme pannello di legno che serviva da copertura all’ingresso di un negozio chiuso da tempo che noi catanesi conosciamo benissimo. Mi ritengo fortunato che questo pannello non abbia colpito i miei figli né altri bambini, e soprattutto, a detta dei medici, che non mi abbia colpito in testa o sul petto».

Il risultato? «Una serata trascorsa in ospedale, 4 punti di sutura al naso e, dal risultato della tac, setto nasale fratturato in più punti con probabilità di intervento chirurgico. Voglio ringraziare i passanti – continua – tra cui una dottoressa che mi ha prestato il primo soccorso e la pattuglia della polizia che, vista la gravità dell’accaduto, si è affrettata a chiamare i soccorsi. Ringrazio anche il personale del 118 e del Garibaldi.

«La rabbia è tanta anche se, tutto sommato, posso ritenermi fortunato. Racconto questa esperienza – conclude – affinché si metta a conoscenza quanta più gente possibile dei pericoli in cui tutti incorriamo costantemente a causa della noncuranza della gestione e della messa in sicurezza della cosa pubblica e privata».

Fonte: lasicilia.it
(https://www.lasicilia.it/news/catania/317658/catania-pannello-si-stacca-da-negozio-e-piomba-addosso-ad-un-passante.html)