Quella che avrebbe dovuto essere una tranquilla e spensierata gita di fine anno si è trasformata in un calvario alimentare per 40 ragazzi della scuola media “Cavour” di Catania. A quanto pare infatti, i minorenni etnei sarebbero andati a godersi 4 giorni di gita a Roma ma, durante il viaggio, avrebbero iniziato ad accusare nausea, vomito e diarrea. “Mia figlia è stata tra i più fortunati rispetto ai compagni perché ha avvertito i malesseri appena rientrata in casa – ha detto una mamma preoccupata. Ma ciò non toglie gravità alla situazione. Sono arrabbiata, preoccupata e dispiaciuta per come è andata a finire. Se con loro non ci fossero state le insegnanti, che si sono comportate come madri, i nostri figli avrebbero vissuto uno choc maggiore. E stato disumano – continua la signora – proseguire il viaggio come se niente fosse. Non mi si dica che sono una mamma esagerata. Occorre indagare per evitare che accada ad altre famiglie”. Ciò che lascia l’amaro in bocca è il motivo per cui, nonostante le sollecitazioni a distanza delle stesse mamme, non si sia attivata l’assicurazione sul viaggio che avrebbe permesso ai ragazzi di fare ritorno prima del previsto. Intanto, la dirigenza della scuola Cavour ha avviato un’istruttoria per fare luce sul caso e, nel tardo pomeriggio di ieri, le famiglie dei ragazzini coinvolti sono state convocate dalla scuola.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.