Momenti di paura a Catania dove a causa del maltempo si sono registrati forti disagi con alberi sradicati e lampioni caduti. Un forte “tornado” seguito da pioggia e grandine ha causato ingenti danni nel centro storico, diverse le abitazioni e gli esercizi commerciali che hanno subito danni, ci sarebbero anche delle persone ferite.

Secondo quanto riportato nella pagina istituzionale del comune di CaCirconvallazione in tilt per la presenza di alberi sul selciato. Allertati il 118, vigili del fuoco e protezione civile comunale e regionale per gli interventi di soccorso. E’ quanto si legge sulla pagina Fb del Comune che “raccomanda ai cittadini di prestare la massima attenzione e di non uscire di casa se non per motivi d’urgenza”.

Nessuno dei feriti soccorsi, citati dalla pagina Fb del Comune, al momento risulta ricoverato negli ospedali della città, ma ci sarebbero state delle persone contuse. E’ quanto emerso da verifiche della Prefettura, che ha aperto un tavolo di coordinamento degli interventi di soccorso. Il maltempo ha avuto un impatto anche sull’aeroporto dove quattro voli in arrivo sono stati dirottati in altri scali, due dei quali a Palermo e uno a Bari.

Numerose sono state le chiamate di intervento alla sala operativa del numero unico 112 per allagamento e danni a immobili, tetti divelti e per le strade bloccate da cadute di alberi e autisti rimasti in panne. Il violento temporale ha colpito anche diversi paesi del Catanese, ed in particolare dell’Etna. A Nicolosi un albero, in piazza Vittorio Emanuele, è caduto danneggiando un mezzo trasporto di disabili dell’associazione Misericordia.

Sei volontari della Misericordia di Catania che stavano svolgendo attività di assistenza nell’infermeria allestita nel porto di Catania per la manifestazione sportiva “Eca Canoe Polo European Championship 2021” sono rimasti lievemente feriti a causa del forte vento che ha abbattuto la struttura da campo. Sono stati condotti nel pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro con leggere contusioni. Un volontario ha una sospetta frattura all’omero, un secondo una lesione al ginocchio.