Gli uomini del commissariato di Borgo Ognina, attraverso una non facile attività info-investigativa, sono riusciti ad identificare l’autrice di quello che si potrebbe definire come uno scabroso furto. La donna infatti, le cui iniziali sono C.A.M., pare che lo scorso 13 aprile abbia depredato un anziano paziente di una nota struttura sanitaria privata del centro cittadino catanese, mentre stava ricevendo cure mediche. La malfattrice avrebbe infatti, si sarebbe recata nella struttura in qualità di accompagnatrice di un altro paziente riuscendo così a sfruttare il momento di assenza del povero pensionato, penetrando nella sua stanza sottraendogli gli abiti con all’interno non solo gli effetti personali, ma anche una somma di denaro che l’uomo aveva portato con se al fine di sostenere le spese durante la degenza. Dopo essere stata identificata, la rapinatrice è stata indagata in stato di libertà per il reato di furto aggravato.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.