Nel pomeriggio di ieri, personale delle Volanti di Catania ha tratto in arresto una donna, pregiudicata, responsabile del reato di furto aggravato.

I poliziotti venivano inviati presso una struttura ambulatoriale dell’ASP ubicata in via Tito Manzella, ove il personale dell’istituto di vigilanza privata ivi in servizio aveva segnalato l’intrusione di due individui.

La donna, unitamente a un complice riuscito a fuggire, era entrata nella struttura attraverso una porta del pian terreno e aveva forzato una macchinetta distributrice di caffè e bevande, prelevando il denaro in monete che si trovava all’interno del cassettino.

Infatti, nel momento in cui la stessa veniva bloccata, aveva con sé una busta contenente monete per un ammontare di circa 110 euro.

Dopo la formalizzazione della denuncia da parte del responsabile della struttura e l’intervento della Polizia Scientifica per i rilievi del caso, la donna veniva accompagnata in stato di arresto in Questura per i successivi adempimenti. Su disposizione del PM di turno veniva collocata agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.