Coronavirus, un tampone a tutti quelli che rientrano in Sicilia

Coronavirus, un tampone a tutti quelli che rientrano in Sicilia
Sindaco-di-Naro-Maria-Grazia-Brandara

Il Presidente della Regione Nello Musumeci ha disposto, con ordinanza n.7 (firmata pochi minuti fa), che “i soggetti in isolamento sono sottoposti a tampone rinofaringeo a ridosso della conclusione del termine di quarantena”.

Quanto aveva chiesto il Sindaco di Naro, on. Maria Grazia Brandara, nei giorni scorsi con un’accorata lettera all’Assessore Regionale alla Salute e al Presidente della Regione. Come è noto, le precedenti Ordinanze Presidenziali contingibili ed urgenti   hanno imposto a tutte le persone che provengono da altre Regioni o dall’estero l’obbligo dell’isolamento fiduciario per giorni 15, senza contatti sociali, con divieto di spostamento e di viaggi, e rimanendo raggiungibili per ogni eventuale attività di sorveglianza presso il proprio domicilio,.

A tale obbligo si accompagna la relativa comunicazione, da parte degli interessati, da effettuare al Sindaco del Comune di residenza, al Dipartimento Prevenzione ASP di competenza e al proprio Medico di Medicina Generale.

Adesso (grazie alla nuova ordinanza appena firmata dal Presidente Musumeci) spirato il termine dell’isolamento,  gli interessati saranno sottoposti a tampone rinofaringeo, per verificare l’eventuale positività al virus covid-19 e quindi proseguire -in caso positivo- lo stato di isolamento o comunque essere sottoposti ad altre misure più idonee.

Senza dubbio, ciò costituisce un’efficace misura a salvaguardia della salute pubblica e a prevenzione della diffusione del contagio dal virus covid-19.

“Sono grata al Presidente Musumeci per avere ordinato la sottoposizione a tampone di tutti coloro i quali provengono da fuori della Sicilia.
È una misura a cui tengono tutti i nostri territori e che io nei giorni scorsi avevo accoratamente sollecitato – commenta il sindaco di Naro, Maria Grazia Brandara – adesso spero che il Dipartimento Regionale competente dell’Assessorato alla Salute possa subito rendere operativa la disposizione dell’ordinanza, facendo sin da subito scattare automaticamente  l’obbligo di tampone sia per coloro i quali ultimano il periodo di isolamento sia – nel caso in cui sarà accertata l’eventuale positività al virus- per i loro familiari conviventi”.

Ti potrebbe interessare anche  Canicattì, questa mattina in Piazza Dante raduno dei mezzi militari della 2° guerra mondiale

Condividi su...

Un commento su "Coronavirus, un tampone a tutti quelli che rientrano in Sicilia"

  1. Anonimo   21 Marzo 2020 at 17:20

    Prima lo uccidono e poi lo vogliono fare risuscitare

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.