Futsal Canicattì 5, esordio amaro nel campionato di C1

Futsal Canicattì 5, esordio amaro nel campionato di C1

Esordio amaro nel campionato di serie C1 per i ragazzi di mister Jack Giardina , la partita zi si chiude con una sconfitta per 5-3 contro il Bagheria Città della ville.

La gara parte subito in salita, già nei primi cinque minuti il Bagheria si era portato in vantaggio di 3 gol. Svantaggio che avrebbe messo ko chiunque, invece i ragazzi di mister Jack Giardina si risistemano in  campo, testa bassa, e iniziano macinare gioco e con l’aiuto dei propri tifosi , che hanno incitato la propria squadra dall’inizio alla fine riescono ad accorciare le distanze prima con un grandissimo Gianluca Isgró, il migliore dei biancorossi insieme a Ilardo, e poi con Francesco Moncada che piazza un tiro libero sotto l’incrocio.

 Il primo tempo dunque si chiude sul 3-2 per gli ospiti, ma a questo punto il Bagheria non fa più paura ma c’è la convinzione di poter ribaltare la partita.

Il secondo tempo inizia come era finito il primo con i biancorossi aggressivi su ogni pallone alla ricerca del pareggio mentre il Bagheria attende a centrocampo affidandosi ai suoi giocatori più talentuosi. Dopo aver sprecato tanto sia in termini di energie e di gol sbattendo contro il portiere avversario, è il Bagheria ad allungare le distanze sfruttando una bella ripartenza.

A questo punto la partita è un colpo su colpo perché i biancorossi si sbilanciano nel tentativo di riprendere il risultato e il Bagheria colpisce di rimessa, ed è proprio su un calcio di punizione sulla linea di rigore, conquistato da Torcivia e battuto  dallo stesso che la mette sopra la barriera e sotto il sette a chiudere il discorso.

A chiudere il definitivo 5-3 è ancora una magia di Isgró su calcio piazzato. La partita si chiude così, con il Futsal Canicattì che ha perso una partita giocata bene ma che ha compromesso nei 5 minuti iniziali dove è stata colpita a freddo senza riuscire a reagire, anche perché di fronte c’era una squadra, il Bagheria che partiva con i favori del pronostico ed ha confermato quanto di buono si sapeva.

I biancorossi di certo nn escono ridimensionati, al contrario motivati nel migliorare perché questa partita ha dimostrato che se si gioca con la testa e la garra giusta, c’è la possiamo giocare con tutti .

Carmelo Restivo, responsabile comunicazione

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.