L’improvvisa ondata di neve e gelo che si è abbattuta sulla Sicilia, con le cime imbiancate di Vulcano, Stromboli e Salina, sarebbe stata la causa indiretta del decesso di una anziana pensionata di Butera, Anna Li Perni di 91 anni, colpita da un infarto mentre il personale di una ambulanza del «118», che l’aveva soccorsa provava a montare le catene per tentare di superare un tratto ghiacciato della strada provinciale per Gela.

La donna, in «codice rosso», era in viaggio per raggiungere l’ospedale gelese «Vittorio Emanuele» quando l’ambulanza ha cominciato a slittare rischiando di finire fuori strada. Nella stessa zona, poco prima, erano avvenuti altri tamponamenti. Coinvolta anche l’automobile del sindaco di Butera, Filippo Balbo, che si è messo a disposizione del personale sanitario nei soccorsi prestati all’anziana. E mentre si cercava di montare le catene all’ambulanza (operazione che si sarebbe rivelata piuttosto laboriosa) mentre un altro mezzo di soccorso attrezzato con rianimazione mobile era già in viaggio da Gela (che dista 20 km). Dopo vari tentativi, l’ambulanza è ripartita verso Gela senza catene.

Ma la paziente, al secondo arresto cardiaco, non ce l’ha fatta a riprendersi malgrado gli sforzi dei sanitari, giungendo morta all’ospedale di Gela. Quando tempo è rimasta ferma l’ambulanza a Butera?. Per fare chiarezza e per accertare eventuali responsabilità la magistratura ha avviato un’indagine. Da verificare anche se l’allerta meteo è stato diffuso con tempestività e nel rispetto dei protocolli.
A Butera l’episodio ha destato commozione e stupore. Il parroco della chiesa di Maria Ausiliatrice, don Aldo Contraffatto, afferma con dolore e amarezza che «ci voleva il fatto luttuoso per sollevare un problema che da tempo denunciamo e cioè l’esistenza di una sola ambulanza, peraltro non attrezzata per cardiopatici, in soccorso di una comunità di cinquemila abitanti, che resta senza vetture del 118 quando l’unica mezzo disponibile parte per una emergenza».

Fonte: lasicilia.it
(https://www.lasicilia.it/news/caltanissetta/213328/gela-l-ambulanza-bloccata-per-il-ghiaccio-anziana-muore-durante-tragitto-per-l-ospedale.html)

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.