Piero Nicosia tra gli interpetri del film

Piero Nicosia tra gli attori di primo piano del film “A testa Alta”  in onda su Canale 5. L’attore canicattinese  ha recitato  nella fiction che ricorda la vita di Libero Grassi, l’imprenditore palermitano ucciso  dalla mafia perchè si oppose al “pizzo“. Nicosia non è nuovo a ruoli in film che si occupano del fenomeno mafioso, qualche anno addietro, precisamente nel 2004,  portammo avanti insieme una una campagna di sensibilizzazione a favore della legalità  facendo tappa in diverse scuole di Canicattì. Piero  aveva recitato nel film di Roberto Faenza, “ Alla luce del sole” dedicato all’omicidio del parroco di Brancaccio, don Pino Puglisi, dove ha interpretato uno dei fratelli Graviano, il boss mandante dell’omicidio del prete, interpretato da Luca Zingaretti. L’iniziativa era  partita dalla scuola media “Pirandello” dove oltre 300 ragazzi hanno visionato la pellicola di Faenza, proiettata per l’occasione al Supercinema di via Vittorio Emanuele.  L’iniziativa aveva lo scopo di inculcare nei più giovani una mentalità onesta contro  il muro di omertà che spesso regna sovrano dalle nostre parti. L’attore canicattinese, che è stato anche direttore artistico del premio letterario dedicato alla secolare Accademia del  Parnaso, ha spiegato ai ragazzi i retroscena del film. Nei prossimi giorni riproporremo a Piero di ripetere l’iniziativa chiedendo anche cos’è cambiato, in questi anni, nel contrasto alla mentalità mafiosa.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.