Il Movimento Nuova Canicattì interviene sulla gravissima situazione dei rifiuti in cui versa la città

Il Movimento Nuova Canicattì interviene sulla gravissima situazione dei rifiuti in cui versa la città
Canicattì, rifiuti in strada in contrada Tre Fontane

Riceviamo e pubblichiamo.

I nostri quartieri dichiarano i Presidenti dei comitati civici Oltreponte Tonino Giardina, S.Chiara e S.Lucia Giovanna Bennici, Borgalino AntonyCuva, Canicattì Centro Rosario Racalbuto, Divina Misericordia Dina Nicosia, unitamente a Franco Urso coordinatore cittadino e a Giancarlo Granata, si trovano, a causa delle elevate temperature estive, in condizioni igienico sanitarieormai ai limiti della sopportabilità.

Occorre, continuano , sia una forte azione repressiva tramite l’allocazione delle video trappole, degli appostamenti e del censimento di chi non ha provveduto al ritiro dei mastelli e al pagamento della tassa dei rifiuti che contestualmente l’immediata allocazione delle isole ecologiche dislocate nei vari quartieri di Canicattì .

Riteniamo infatti che la creazione delle isole ecologiche sia fondamentale per mettere il cittadino nelle condizioni di conferire e differenziare.

I nostri concittadini sono ormai esasperati e la situazione è ormai gravissima , la realizzazione delle isole ecologiche come del resto previsto dal capitolato si sarebbe dovuta realizzare subito contestualmente all’avvio del servizio di raccolta differenziata e la loro realizzazione è diventata ormai improcrastinabile.

Facciamo nostro pertanto il grido d’allarme lanciato dal giornalista Cesare Sciabbarrà e la sua proposta di organizzazione e gestione delle isole ecologiche nella nostra città.

Sabato mattina alle ore 10:30 presso gli uffici siti in Via Galileo Galilei, 18 seguirà conferenza stampa su questo argomento; inoltre in occasione della stessa sarà presentata alla cittadinanza l’iniziativa “ Dai luce a chi luce non ha”….salviamo “lu punticcieddru “ dal degrado e dall’incuria .

Condividi su...

Un commento su "Il Movimento Nuova Canicattì interviene sulla gravissima situazione dei rifiuti in cui versa la città"

  1. Anddei   19 Giugno 2019 at 8:49

    Guardate la villa comunale, canicatti paese di terzo mondo, abbiamo paura di fare uscire i nostri figli in unico posto dedicato a loro x giocare, gente di tutti colori, giochi distrutti, sporcizia d’tutto, un vero schivo, i vigili, polizia che mancano la sera, vergogna 😢😢😢😢

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.