Canicattì, incomprensioni su accettazione buoni spesa: il Comune chiarisce il malinteso

Canicattì, incomprensioni su accettazione buoni spesa: il Comune chiarisce il malinteso
Comune di Canicattì

Un caso fortunatamente spento sul nascere quello avvenuto nei giorni scorsi a Canicattì.

Nella giornata di Venerdì scorso gli uffici del Comune guidato dal Sindaco Ettore Di Ventura erano stati letteralmente presi d’assalto da alcuni concittadini beneficiari dei buoni spesa che, nel locale supermercato della catena LIDL, si erano visti rifiutare i voucher con la motivazione che gli stessi non fossero più in corso di validità.

Con una tempestiva azione posta in essere dall’Ente è stata contattata la direzione generale del gruppo LIDL per pretendere spiegazioni esaustive la quale, in poco più di 12 ore, ha esposto agli amministratori come la questione fosse stata un semplice equivoco o meglio un’errata interpretazione dell’art. 5 della convenzione firmata dagli esercenti che hanno manifestato interesse all’iniziativa solidale, scusandosi per l’inconveniente.

“Adesso che abbiamo ricordato il periodo di validità dei buoni spesa, se dovessero accadere episodi simili a quello riportato, segnalatecelo” – ha dichiarato l’assessore alle Attività produttive Giangaspare Di Fazio.

Di Pietro Geremia

Ti potrebbe interessare anche  Canicattì, kit per la raccolta differenziata: il comune farà consegne a domicilio per anziani e disabili

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.