Acireale, atto intimidatorio amministrazione comunale
Acireale, atto intimidatorio amministrazione comunale

Intimidazione al sindaco di Augusta, Cettina di Pietro, a cui sono stati tagliati due pneumatici dell’auto.

E’ accaduto la notte scorsa e non è la prima volta. A renderlo noto è stata lei stessa, attraverso il suo profilo Facebook, attribuendo l’accaduto al clima che si è venuto a creare per le scelte di Salvini in tema immigrazione.

“Era la fine di maggio l’ultima volta che ho subito questo vile gesto – ricorda il sindaco, Cettina di Pietro -. Allora l’episodio fu collegato al clima esasperato per la mancanza di acqua nell’isola, come se il guasto alla pompa di un pozzo fosse colpa mia. Stamattina è accaduta la stessa cosa! Due ruote… Nuovi post su Facebook contro la sottoscritta accusata a causa del Decreto Salvini. E poi da chi?

Da gente che non è neppure capace di fare seria opposizione legata a fatti concreti ed alla realtà! Non l’ho mai detto perchè certi gesti si fanno dal cuore e non per farsi i selfie: ho personalmente portato con la mia auto minori ai centri di accoglienza per toglierli dal porto! Quando il personale medico era maschile, ho aiutato io sotto le docce delle giovani e terrorizzate migranti a fare il trattamento anti scabbia”.

“Adesso – prosegue il primo cittadino – queste cose le grido perchè non ci sto ad essere accusata per le scelte di un governo e non si capisce perchè nessuno attacchi il neonato direttivo di Salvini ad Augusta, dal quale prendo le distanze! Basta alimentare clima immotivato di odio nei miei confronti! Basta! Vergognatevi! Potete rendermi oggetto degli attacchi più vili e meschini ma non mi piegate. Io ho promesso il mio impegno per questa martoriata città da portare avanti con onestà e non mi fermerete, fino all’ultimo giorno di mandato. Schiena dritta e testa alta!”, conclude il sindaco Cettina di Pietro.


Fonte: lasicilia.it

(https://www.lasicilia.it/news/cronaca/217745/messina-scoperta-tratta-di-minorenni-nigeriane-avviate-alla-prostituzione.html)

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.