Aumentano i contagiati in provincia di Agrigento.

Nei giorni scorsi a causa della positività risultata per 2 maestre e 5 alunni di una scuola di Lampedusa le autorità hanno deciso di chiudere temporaneamente l’istituto al fine di poter sanificare i locali e porre così in sicurezza personale e studenti.

“Per i 7 contagiati è immediatamente scattata la quarantena obbligatoria con l’isolamento domiciliare così come previsto dalle normative sanitarie. Richiamo tutti alla prudenza” – ha commentato il sindaco Totò Martello.

Intanto a partire da oggi, grazie ad un accordo tra Regione e Asp di Palermo, nelle isole di Lampedusa e Linosa sarà possibile effettuare un tampone rapido, gratuito e volontario fimo ad un massimo di 100 al giorno.

Di Pietro Geremia