Lampedusa, calcio: inaugurato il nuovo campo sportivo

Lampedusa, calcio: inaugurato il nuovo campo sportivo

Lampedusa, inaugurazione campo sportivoL’isola di Lampedusa ha un nuovo campo da calcio.

Grazie al progetto “Un Ponte per Lampedusa” promosso e coordinato da B Solidale Onlus, l’organizzazione no-profit della Lega B, è stato realizzazione un nuovo stadio di calcio pubblico.

Dopo quattro mesi dalla posa della prima pietra e dal contestuale inizio dei lavori, l’ultimazione della struttura ha visto comprendere un campo di calcio, il ripristino degli spogliatoi esistenti e le recinzioni perimetrali.

Carlo Tavecchio, che in qualità di presidente della Federcalcio ha stanziato 100 mila euro per il progetto insieme ad altri finanziatori come Enel Cuore Onlus, Poste Italiane, l’Istituto per il Credito Sportivo e l’Associazione Italiana Calciatori, si è dimostrato più che soddisfatto dell’iniziativa, affermando che “lo sport, e il calcio in particolare, dimostra di saper unire con la passione e attraverso progetti concreti, insomma un’opera di buona volontà ”.

Nello specifico, l’impianto rappresenta un modello di struttura sostenibile grazie all’utilizzo di strumenti tecnologi all’avanguardia che lo rendono efficiente dal punto di vista energetico, gestionale e manutentivo.

Il terreno di gioco è stato realizzato in erba mista naturale-sintetica con l’utilizzo di un particolare innesto che consente l’irrigazione con acqua salmastra, non andando così ad intaccare le riserve idriche dell’Isola.

Un gioiellino insomma che, riportando le parole del commissario della Lega di Serie B Mauro Balata “ha come scopo quello di creare aggregazione tra le persone, un luogo in cui giocare, divertirsi e confrontarsi vincendo e talvolta perdendo”.

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.