Protesta migranti Villaggiò Mosè

Continuano senza sosta gli sbarchi a Lampedusa, centinaia di migranti hanno nuovamente mandato in tilt il centro di accoglienza, sono complessivamente 723 gli ospiti, dopo sei sbarchi consecutivi a partire dalla tarda serata di venerdì, dell’hotspot di contrada Imbriacola. Gli ultimi due barconi sono stati bloccati a 12 miglia dalla costa dalle motovedette della Guardia costiera.

La prima imbarcazione, con a bordo 100 persone, fra cui 5 donne, è stata lasciata alla deriva. Stessa sorte anche per la “carretta” di 8 metri, con a bordo 51 uomini verosimilmente tunisini.

L’hotspot è inevitabilmente sovraffollato in queste ore; 260 profughi sono stati trasferiti sulla nave quarantena “Allegra” che era già in rada davanti all’isola. Per questa mattina la Prefettura di Agrigento ha già pianificato di altri 190, che verranno imbarcati sul trashetto per Porto Empedocle e poi smistati al Cara di Caltanissetta.

Tutti i migranti sbarcati, assistiti dal personale dell’Usca, vengono sottoposti a tampone rapido anti-Covid; nella struttura anche il personale dell’Unhcr.