La Polizia di Stato ha eseguito una ordinanza di carcerazione, emessa dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Agrigento, a carico di un trentenne licatese pregiudicato.

In particolare, personale della Sezione Anticrimine del Commissariato di P.S. di Licata, a seguito di attività investigative, aveva deferito alla Autorità Giudiziaria il predetto pregiudicato poiché ritenuto responsabile, in concorso con altri, dei reati di indebito utilizzo e falsificazione di strumenti di pagamento diversi dai contanti nonché truffa in concorso.

A seguito della definizione dei relativi procedimenti penali, conclusisi con le sentenze di condanna, divenute definitive, l’arrestato dovrà scontare la pena di anni 2 (due) e mesi 4 (quattro) di reclusione oltre al pagamento della pena pecuniaria della multa di 1800,00 euro.

Pertanto, il personale del Commissariato licatese eseguiva immediatamente la citata misura carceraria e, su disposizione della A.G., il condannato veniva condotto presso la Casa Circondariale di Gela.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.