Licata, psicosi coronavirus: messaggio Fake manda in paranoia la città

Licata, psicosi coronavirus: messaggio Fake manda in paranoia la città
Corona virus

Una vera e propria psicosi coronavirus è entrata nei telefonini e nelle case dei cittadini di Licata nei giorni scorsi.

Nel pomeriggio di Sabato pare infatti che sia cominciato a circolare un messaggio audio su WhatsApp in cui si metteva la popolazione all’erta sul rientro dalla Cina dei proprietari di uno dei più famosi e frequentati store della città marinara.

A smentire la fake news sono stati direttamente i padroni dell’esercizio commerciale con un post sul proprio profilo social di Facebook nonché la stessa azienda ospedaliera agrigentina.

Di Pietro Geremia

Ti potrebbe interessare anche  Palermo, detenuto fa causa al carcere dove è rinchiuso: accolta la sua denuncia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.