Sicilia, mafia: Totò Riina sarà sepolto a CorleoneIl boss mafioso Totò Riina, morto lo scorso 17 novembre, sarà tumulato nel cimitero comunale di Corleone, vicino i resti di Michele Navarra, Luciano Liggio e le ceneri di Bernardo Provenzano. Il capomafia palermitano riposerà quindi proprio vicino a coloro che in vita erano i suoi alleati nell’organizzazione criminale rea di aver privato della vita a uomini dello Stato di grosso spessore morale come i giudici Falcone e Borsellino. Ma non solo dei resti di criminali è pieno il camposanto in via Guardia. Infatti, a fare “compagnia” nel cimitero c’è anche l’urna coi resti di Placido Rizzotto il sindacalista della Cgil ucciso nel ’48 dallo stesso Luciano Liggio e dai suoi sgherri. Inoltre, nel cimitero di Corleone aleggiano anche i misteri della tomba in cui furono trovati due scheletri. Quei resti, nella sepoltura che una volta era stato di Bernardino Verro, sindaco socialista ucciso dalla mafia, sarebbero di Calogero Bagarella, ucciso nella strage di viale Lazio, cognato di Riina. In soldoni un cadavere sepolto di nascosto e in fretta e furia.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.