G. H., 21 anni di origine eritrea, sarebbe stata fermata dalle forze dell’ordine della provincia di Messina con l’accusa di furto del cellulare ai danni di una passante. Lo spiacevole fatto è accaduto nella giornata di sabato quando, lungo le vie di Santa Lucia del Mela, la giovane ragazza eritrea si sarebbe avvicinata di soppiatto ad una donna che passeggiava tranquillamente per poi, con una mossa repentina, strapparle di mano il telefono e iniziare a fuggire disperatamente. La vittima del furto, non riuscendo a rincorrere la 21enne, si sarebbe quindi rivolta i carabinieri della Stazione di Santa Lucia del Mela i quali, insieme ai colleghi dell’Aliquota Radiomobile di Barcellona, sono riusciti a ritrovare la fuggiasca grazie anche alla descrizione fornita dalla stessa vittima. Una volta catturata, la giovane eritrea, che risultava essere ospite presso il centro di seconda accoglienza canonico “L. Calderonio”, è stata infine arrestata e messa ai domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.