Messina, espiantati organi a 72enne: ok della madre 96enneL’amore per il prossimo non conosce età. A dimostrazione di ciò, un fatto commovente è successo a Messina. La notte scorsa nell’Ospedale Papardo infatti, dopo un intervento durato oltre sette ore, sono stati espiantati cornee, fegato e reni dal corpo di un 72enne. A dare il consenso all’espianto è stata la madre 96enne, che durante la fase di firma del consenso ha manifestato la volontà che il proprio figlio in un certo senso, continuasse ancora a vivere. Un atto nobile, quello della donna, che ha commosso l’equipe coordinata dal Direttore della Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliera Papardo Tanino Sutera, la quale ha avviato tutte le fasi preparatorie e successive. “Crediamo molto nella cultura della donazione – ha commentato con tono emozionato il Commissario Maria Letizia Di Liberti – .  In Azienda è attivo da tempo un corso formativo sulla donazione degli organi sempre molto partecipato anche dal personale di altre strutture sanitarie. Mi sembra doveroso ringraziare oltre l’equipe anche la madre del donatore che ha compiuto un atto di grande altruismo. Che il suo esempio possa essere seguito sempre più spesso”. Gli organi espiantati sono già stati depositati presso l’Ismett di Palermo, per quanto riguarda reni e fegato, e presso la banca degli occhi del capoluogo siciliano, per quanto riguarda le cornee, permettendo di poter aiutare ben 6  soggetti che quindi potranno beneficiare della donazione.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.