Migranti, il plauso del Vaticano sulla parrocchia di Lampedusa: “Esempio di accoglienza e integrazione”

168 visualizzazioni

Migranti, il plauso del Vaticano sulla parrocchia di Lampedusa: “Esempio di accoglienza e integrazione”

Un plauso ricevuto direttamente dalla Santa Sede quello dato alla parrocchia San Gerlando di  Lampedusa per il suo operato.

Secondo quanto riporta il sito della Santa Sede Vatican News, il gesuita e sotto-segretario del dicastero vaticano per il Servizio dello Sviluppo umano integrale padre Michael Czerny, ha voluto elogiare il modello utilizzato dalla parrocchia di Lampedusa per gestire le necessità dei migranti e quelle dei poveri italiani può essere una buona prassi da replicare.

Durante il soggiorno del prelato ospite del parroco di San Gerlando infatti, lo stesso padre Michael Czerny pare che abbia appreso  “un modo efficace per offrire un’accoglienza che vada oltre l’emergenza, assicurando soluzioni durature. Nel suo intervento alla Scuola di Alta formazione in sociologia del territorio che si svolge dal 13 al 20 settembre a Lampedusa, padre Czerny ha affermato che ogni donazione ricevuta dalla parrocchia di Lampedusa viene equamente divisa: 50% per soddisfare le esigenze dei migranti giunti nell’isola e 50% per assistere i poveri locali”.

Sul tema della migrazione invece, il punto di vista di padre Czerny è stato molto chiaro: “Migranti e rifugiati hanno diritto a una prima sistemazione in spazi adeguati e decorosi, grazie a programmi di accoglienza diffusa, evitando così i grandi assembramenti di persone, i quali spesso finiscono per acuire le situazioni di vulnerabilità e di disagio delle comunità ospitanti. Vanno bandite le deportazioni di massa, mentre vanno promossi tutti i programmi tesi ad assicurare a migranti e rifugiati la sicurezza personale e l’accesso ai servizi di base. Vanno altresì preferite soluzioni alternative alla detenzione per i migranti in situazione irregolare”.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.