Un 38 enne di Modica in provincia di Ragusa è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali per aver colpito la convivente di 39 anni con un pugno al volto che le ha fatto perdere i sensi. L’uomo non sopportava che la donna parlasse spesso con il telefonino chiamando una sua amica. L’uomo ha colpito con violenza la donna, con schiaffi e pugni, davanti ai ai figli. La 38 enne a causa di un pugno al viso è caduta per terra priva di sensi. L’uomo inoltre, ha impugnato una sciabola da sommelier ed avrebbe minacciato di morte la donna. È’ stata la figlia a chiamare la polizia che ha arrestato l’uomo con l’accusa di minacce e lesioni personali.