Morto a 22 anni in un incidente tra Niscemi e Gela, 4 i feriti: il conducente arrestato per omicidio stradale

Morto a 22 anni in un incidente tra Niscemi e Gela, 4 i feriti: il conducente arrestato per omicidio stradale

È stato arrestato S.I., 22 anni, che era alla guida della Mini Cooper caduta in una scarpata sulla Sp 10 tra Niscemi e Gela. Nell’incidente è morto un altro 22enne di Niscemi, Cristian Cannia.

Il conducente è in stato di arresto all’ospedale di Gela, dove si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata. Per lui l’accusa è di omicidio stradale. Il giovane è risultato positivo agli esami tossicologici, così come gli altri 4 rimasti feriti. Secondo una prima ricostruzione il conducente ha perso il controllo della vettura in un tratto rettilineo della provinciale, in corrispondenza di un dosso.

L’auto è caduta in una scarpata e Cannia, che si trovava al fianco del conducente è stato sbalzato fuori dalla vettura. All’arrivo dei medici del 118 le sue condizioni sono apparse subito gravissime: è morto poco dopo l’arrivo all’ospedale di Gela.

Uno dei 5 giovani a bordo dell’auto S.V., di 18 anni, è stato trasferito a Palermo all’ospedale Civico dove è ricoverato in prognosi riservata. Gli altri due feriti sono ricoverati all’ospedale Vittorio Emanuele di Gela. La polizia sta indagando sulla dinamica dell’incidente.

Fonte: gds.it
(https://caltanissetta.gds.it/articoli/cronaca/2019/06/12/morto-a-22-anni-in-un-incidente-tra-niscemi-e-gela-4-i-feriti-il-conducente-arrestato-per-omicidio-stradale-497032c8-1b39-4902-a670-438277d18714/)

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.