I carabinieri della stazione di Capaci, hanno tratto in arresto P.l. 36enne, già noto alle forze dell’ ordine e denunciato, in stato di libertà, il figlio 16 enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale.


I militari, durante un servizio di controllo del territorio e prevenzione, teso anche alla verifica del rispetto della stringente normativa sanitaria, hanno fermato ed identificato due persone, che tentando di sottrarsi al controllo reagivano con veemenza e tentavano vanamente la fuga.

A seguito di perquisizione sono stai rinvenuti e sequestrati oltre 100 grammi di cocaina ed una dose di marijuana. L’arresto di P.l è stato convalidato e su disposizione dell’autorità giudiziaria ora si trova agli arresti domiciliari, mentre il procedimento per il figlio continua presso il tribunale dei minorenni;

la droga è stata trasmessa al laboratorio analisi del comando provinciale di Palermo per le verifiche quantitative e qualitative. Entrambi sono stati anche contravvenzionati amministrativamente per la violazione delle norme per il contenimento del Covid-19.