Proseguono senza sosta i controlli della Guardia Costiera di Palermo ed i Carabinieri della Compagnia San Lorenzo che, nella giornata di ieri hanno eseguito diversi controlli su venditori ambulanti e pescherie palermitane ed in particolare in zona delle borgate marinare a Partanna Mondello e Barcarello. In particolare sono state elevate 4 sanzioni amministrative per un totale 6000 euro, con relativi sequestri per circa kg. 90 di vari prodotti ittici, di cui soltanto kg. 30 sono stati dichiarati idonei al consumo alimentare umano. Inoltre, a carico di un ambulante è stata elevata una sanzione amministrativa di 4000 € per aver intralciato le operazioni di polizia, gettando per terra parte dei prodotti ittici detenuti per la vendita al dettaglio. Alle operazioni hanno partecipato i Medici Veterinari dell’A.S.P. di Palermo che hanno eseguito alcune prescrizioni in materia igienico sanitaria. I prodotti ittici giudicati adatti al consumo alimentare umano sottoposti a sequestro, sono stati devoluti in beneficienza ad un istituto caritatevole palermitano. Gli investigatori che da sempre effettuano a campione controlli su tutta la provincia di Palermo e soprattutto in quelle località balneari dove si registra la maggiore presenza di turisti e cittadini locali, sottolineano l’importanza che l’attività di controllo proseguirà nei prossimi giorni a tutela del consumatore onde scongiurare pericolo per la salute pubblica e prevenire comportamenti illeciti a tutela della risorsa ittica.