La Digos di Palermo è riuscita a fermare i primi due aggressori del segretario provinciale di Forza Nuova Massimo Ursino, gravemente percosso nella serata di martedì, con l’accusa di tentato omicidio. I due, Giovanni Codraro di 25 anni e Carlo Mancuso di 27 anni, entrambi con precedenti specifici, dopo una laboriosa ricerca da parte delle forze dell’ordine sono stati individuati grazie alle videocamere presenti nella zona dell’aggressione. Nel corso delle indagini condotte inoltre all’interno dei locali di uno studentato, altri giovani sono stati condotti in Questura per accertamenti a dimostrazione della volontà dei tutori della legge di catturare il più presto possibile gli autori di un reato tanto superfluo quanto vigliacco. Insieme ai due fermati quindi, altre quattro persone, tra le quali vi sarebbe la ragazza di cui si sente la voce nel video girato online dove si vede il selvaggio pestaggio subito da Ursino, sono state denunciate a piede libero per lo stesso reato.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.