Palermo, raffica di ricorsi contro i verbali della Ztl

70 visualizzazioni

Palermo, raffica di ricorsi contro i verbali della Ztl

Il presidente dell’Unione dei Consumatori Manlio Arnone ha annunciato una vera e propria pioggia di ricorsi sulle 170mila multe per infrazioni arrivate nei cruscotti della auto palermitane.

Sono centinaia infatti gli automobilisti a ribellarsi contro una serie verbali seriali elevati nel medesimo giorno.

“Dopo una attenta ricognizione e studio da parte della nostra consulta giuridica – dichiara Arnone – siamo giunti alla conclusione che ricorrono diverse anomalie e che in molti casi si può agire per tentare l’annullamento dei verbali, per tanto abbiamo predisposto un vademecum utile agli automobilisti.

Sono contestabili i verbali elevati nella stessa giornata – continua il presidente dell’Unione Consumatori – quelli per pass scaduti, quelli notificati oltre il 90esimo giorno dalla data dell’infrazione e sono contestabili i verbali elevati in prossimità di alcuni varchi. Per fare ricorso ci sono solo 30 giorni dalla data di notifica del verbale“.

Di Pietro Geremia

Condividi su...