I Carabinieri della Stazione Palermo Centro, durante un servizio di controllo del territorio e prevenzione, finalizzato anche al contrasto dello spaccio di stupefacenti, hanno tratto in arresto due giovani palermitani un 28enne, già noto alle forze dell’ordine, e un 19enne.

I militari, nei pressi della centralissima via Magliocco, hanno fermato il più giovane, che si aggirava con fare circospetto, per un controllo, quando questi inveiva veementemente contro i carabinieri e con l’aiuto del 28enne, aggredendoli fisicamente, cercava di dileguarsi.

Formatosi subito un capannello di persone, con qualche difficoltà i due venivano tratti in arresto per “violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale”.

Gli arrestati, su disposizione del Pubblico Ministero, sono stati ristretti “ai domiciliari” presso le rispettive abitazioni in attesa dell’udienza di convalida e del dibattimento che si terrà con il rito “direttissimo”; i carabinieri, refertati dal locale nosocomio, hanno avuto una prognosi di 10 giorni.