Due  indagati per aver sottratto una somma cospicua di denaro ad un uomo. S.L. e C.C. rispettivamente di 61 e 62anni sono indagati per aver sottratto, tra varie operazioni finanziarie aiutati da un dipendente bancario, la somma di 320 mila euro dal conto di un uomo, deceduto, zio di uno dei due. Denuncia fatta scattare dai familiari dell’uomo che, dopo la morte della moglie, hanno voluto visionare i suoi conti in banca accorgendosi di varie transazioni di somme di denaro. Per i due  è scattata subito la denuncia che ha aperto un’inchiesta che farà luce sull’accaduto.

Di Salvatore Gioacchino Cacciato