Regalare cibo? Ecco qualche consiglio per non sbagliare!

1.779 visualizzazioni

Regalare cibo? Ecco qualche consiglio per non sbagliare!

Regalare del cibo per Natale o per qualche altra occasione? Non c’è niente di più gradito! E, se vuoi saperne di più, clicca qui per poter dare un’occhiata a qualche produzione genuina che potrebbe fare la differenza nei tuoi doni più apprezzati.

Tuttavia, ci sono alcune considerazioni che dovresti tenere a mente per poter evitare di commettere dei clamorosi errori nell’elargizione dei tuoi pensieri.

E, la maggior parte di essi, non può che passare per un almeno tiepida conoscenza delle persone che riceveranno i tuoi doni.  Per esempio, non regalare caramelle o cioccolatini senza zuccheri a qualcuno che soffre della sindrome dell’intestino irritabile, o di altri problemi intestinali.

Il sostituto zuccherino spesso utilizzato in questi prodotti è il maltitolo, che viene solo parzialmente digerito e assorbito dal nostro organismo. La parte non digerita tende a fermentare nel tratto intestinale e ad attirare acqua, e potrebbe causare alcuni problemi intestinali che sarebbe opportuno evitare.

Ancora, fate attenzione a non regalare del tè con delle sostanze che potrebbero risultare irritanti, e assicurati di non regalare dare alcool a una persona che magari non beve (o non dovrebbe bere). Anche se qualcuno ha consumato alcolici in passato, ora potrebbe evitarlo per una serie di possibili motivi che non dovresti approfondire. Più nel dettaglio, non regalare un assortimento di cioccolatini fondenti a chi è appassionato di cioccolato al latte (o viceversa).

Al di là dei gusti, per non commettere degli errori più gravi, se non conosci bene il destinatario del regalo e le sue preferenze o abitudini alimentari, evita confezioni regalo che hanno anche dei prodotti a base di carne o altri alimenti contenenti carne, nel caso in cui il tuo destinatario donatario sia vegetariano. Sarebbe un dono non sicuramente gradito, e che in alcuni casi potrebbe anche risultare offensivo.

Ulteriormente, non fare regali alimentari che includono cioccolato, menta piperita o menta, aglio e cipolle, caffè, tè alla caffeina, agrumi, prodotti a base di pomodoro o peperoncino, a chi soffre di reflusso acido. Non regalare alimenti contenenti carne di maiale o prodotti a base di carne di maiale, o che combina latticini e prodotti a base di carne, a qualcuno che segue le regole kosher o le regole alimentari musulmane.

Un consiglio è anche quello di non regalare prodotti a base di arachidi fragili, mele caramellate o caramello alle persone che hanno l’apparecchio: sono probabilmente i tre peggiori regali alimentari che potresti fare a qualcuno con l’ortodonzia!  In linea di massima, comunque, non preoccuparti troppo di queste e delle altre regole che dovrebbero disciplinare un positivo regalo alimentare.

Generalmente un dono come un cesto pieno di prodotti alimentari è super gradito, e dovresti quindi andare sufficientemente “sul sicuro” preferendo questo genere di doni. Se poi vuoi evitare di compiere delle gaffe e vuoi evitare delle crisi diplomatiche, meglio rimanere sul generico, con prodotti locali del territorio, in grado di trovare ampia accettazione.

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.