“Povero mare di San Leone”.
È questo quanto esclamato dall’associazione ambientalista MareAmico di Agrigento in merito ad un filmato postato sulla propria pagina Facebook.

Stando a quanto si vede nel video infatti nei giorni scorsi presso il famoso sito balneare di San Leone, precisamente nella spiaggia dell’Aster, dalle condotte delle acque bianche, in assenza di precipitazioni meteoriche, si vedrebbe arrivare in mare un ingente quantitativo di acque fetide e probabilmente inquinate, che hanno colorato di nero il mare prospiciente.

“Ricevuto questo video lo abbiamo girato a Girgenti acque – dice MareAmico – che dopo un sopralluogo ha escluso rotture fognarie e ha dato la colpa a qualche cittadino che ha scaricato in queste condotte il contenuto di qualche vasca o serbatoio”.

Che la colpa sia pubblica o privata l’unico a pagarne le conseguenze resta purtroppo il mare agrigentino.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.