La Polizia di Stato di Sciacca, nell’ambito di preordinati servizi mirati alla repressione dei reati contro il patrimonio, ha deferito alla locale Procura della Repubblica il pregiudicato saccense A.S. cl. 1974 (con precedenti penali per rapina, furto, violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale di PS, estorsione, minaccia, incendio, furto e ricettazione) poiché colto nella flagranza del delitto di furto aggravato di energia elettrica, con l’utilizzo di mezzo fraudolento, in pregiudizio della società E-Distribuzione S.p.A..

In particolare, la Polizia di Stato ha preventivamente accertato che l’abitazione di A.S. era dotata di un contatore che, da alcuni mesi, non era più collegato alla rete elettrica di E-distribuzione S.p.A., ma nonostante ciò gli operatori di polizia si accorgevano che l’abitazione era, invece, servita da corrente elettrica (circostanza accertata nel corso di controlli domiciliari, poiché l’A.S. è sottoposto alla misura della detenzione domiciliare).

Stante la particolare natura tecnica dell’accertamento, la Polizia di Stato si avvaleva dell’opera dei tecnici verificatori di E-Distribuzione S.p.A. e nel corso del controllo si accertava che dalla cassetta di derivazione esterna di E-Distribuzione fuoriuscivano due fili elettrici che entravano all’interno dell’abitazione di A.S. in modo da bypassare il contatore di E-Distribuzione e di fornire comunque energia elettrica all’abitazione.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.