Il furto e gli atti vandalici di cui è stato oggetto l’istituto comprensivo Santi Bivona di Menfi sono fatti gravissimi che condanniamo con grande fermezza”.

Lo dicono in una nota congiunta Adriano Rizza e Gaetano Bonvissuto, rispettivamente segretario regionale e segretario agrigentino della Flc Cgil.

“È evidente – aggiungono – che gli autori non avevano soltanto un intento economico, con la sottrazione dei computer degli uffici di segreteria. Il loro obiettivo era anche quello di danneggiare l’istituzione scolastica in quanto tale. Non si spiegherebbero altrimenti la devastazione dei locali e l’imbrattamento delle mura con uno spray”.

“Ci auguriamo – concludono Rizza e Bonvissuto – che questi malviventi vengano assicurati alla giustizia nel più breve tempo possibile. Sarà nostra cura esprimere tutta la solidarietà della Flc Cgil alla dirigente e a tutta la comunità scolastica anche con fatti concreti, al fine di contribuire al ripristino completo dei locali, con le relative apparecchiature di cui la scuola è stata privata”.