Sicilia, 28enne viene trovata impiccata col collare del cane: riaperte le indagini

Si infittisce il giallo sulla 28enne ritrovata morta dalla madre lo scorso 16 luglio dentro alla propria abitazione a Marausa, in provincia di Trapani.

Nel dettaglio, secondo una prima ricostruzione delle forze dell’ordine la giovane avrebbe litigato con il proprio ragazzo trovandosi in cosi in uno stato talmente alterato da decidere di togliersi la vita impiccandosi col collare del cane e lasciando una lettera di scuse alla propria madre.

A gettare un’ombra sul caso è stato però il ritrovamento di alcune ecchimosi sul corpo della giovane che sarebbero incompatibili col l’ipotesi del suicidio portando così gli investigatori a interrogare il fidanzato, un carabiniere di servizio a Erice, il quale ne sarebbe uscito pulito, in particolare dopo l’autopsia della 28enne.

A distanza di 8 mesi le forze dell’ordine sono però tornate a indagare operando una serie di scrupolose verifiche all’interno dell’appartamento della giovane alla presenza dell’avvocato della madre e del medico legale.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.