E’ arrivata finalmente l’ora. Di fronte alla commissione nazionale per l’assegnazione del titolo Capitale della Cultura 2020 composta da sette economisti, docenti di diritto amministrativo e di storia dell’arte, il Sindaco Lillo Firetto ha illustrato il dossier e il video di Marco Gallo inerente alla candidatura della città di Agrigento. L’audizione è avvenuta presso una sala, gremita di agrigentini residenti a Roma, del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e ha visto quindi Agrigento come la prima candidata ad essere ascoltata a cui poi seguiranno nei prossimi giorni Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e per ultima Treviso. Subito dopo la fine dell’audizione, il Sindaco Lillo Firetto ha commentato un sintetico:  “Alla grande! La squadra ha funzionato. Siamo stati i primi e la commissione è sembrata interessata. Adesso, non ci resta che aspettare”. Intanto continuano a piovere gli apprezzamenti da parte di nomi illustri dello spettacolo come Michele Placido: “Sostengo fermamente la candidatura di Agrigento a capitale della cultura 2020 perché sento molto forte il legame intellettuale, culturale e artistico con questa città. Pirandello è stato spesso il mio faro e avere interpretato i suoi testi mi ha fatto amare ancora di più le radici ed origini di questa città”, a cui fa eco pure Cristiana Capotondi: “Mi sento di sostenere la candidatura di Agrigento a capitale della cultura 2020  perché è terra di accoglienza, una perla incastonata nel mare nostrum. Agrigento rappresenta un simbolo della dolce filosofia mediterranea che, in questa era tecnologica, è sempre più importante valorizzare e difendere “. Di Pietro Geremia Di seguito il video di Marco Gallo su Agrigento Capitale della Cultura  2020:

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.