In un periodo di grave crisi finanziaria e lavorativa anche le scarpe, vestiario di prima necessità, vanno purtroppo a ruba.  

Sarebbe successo proprio questo a Siracusa dove una donna di 21 anni è stata beccata mentre si impossessava illegalmente di alcune paia di scarpe del valore di circa 300 euro in un negozio del posto.

Una volta in loco, i poliziotti avrebbero arrestato la giovane per il reato di furto aggravato così come previsto dal codice penale ma, una volta svolte le formalità di rito e sentita la sua commovente storia, gli agenti avrebbero deciso di comprare un paio di scarpe da bambino e alcuni vestitini da regalare alla sventurata protagonista della vicenda.