polizia

Sembra che sia sempre più difficile l’amore ai tempi del coronavirus.

Nei giorni scorsi infatti una coppia di amanti originari di Palermo sono stati beccati dagli agenti della polizia di stato mentre, seminudi, davano sfogo alle proprie pulsioni emotive.

I due avevano parcheggiato la propria auto in un posto lontano da occhi indiscreti nel rione Brancaccio ma sono stati immediatamente notati dai poliziotti durante un servizio di controllo del territorio ai quali, visibilmente imbarazzati, non hanno saputo trovare una buona ragione per giustificare la propria presenza lontano da casa propria nonostante le misure poste in essere dal Governo Conte sul contenimento del Covid-19.

Una volta capita la situazione, all’uomo e alla donna è stata comminata una sanzione amministrativa che hanno pagato seduta stante per evitare di ricevere la notifica a casa propria.