Calci e pugni ad un mezzo della polizia di Stato. Un 25enne nigeriano residente a Messina è stato arrestato nella giornata di ieri per resistenza a pubblico ufficiale da parte degli operatori delle volanti della Questura messinese. Nel dettaglio, sembra che durante una normale attività di controllo del territorio, il giovane sia stato notato dai poliziotti per il suo atteggiamento aggressivo nei confronti di un connazionale. Alla richiesta di fornire documenti e generalità, il 25enne sembra sia andato su tutte le furie, tanto da far richiedere l’intervento di altri operatori a supporto per cercare di sedarne gli animi. Pure durante  il tragitto verso gli uffici di polizia l’ira funesta del nigeriano non si è placata, il quale ha iniziato a sferrare calci al vetro e allo sportello. Data la manifesta pericolosità, il giovane è stato trattenuto, dietro disposizione dell’autorità giudiziaria, presso le camere di sicurezza, in attesa di essere giudicato per direttissima per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.