Ospedale reparto Covid

“Siamo abbastanza attrezzati e l’attenzione di questi giorni è sempre massima, come nelle settimane passate quando la forza del virus si era affievolita, ma oggi abbiamo una media a Palermo di circa 3mila contagi al giorno e la situazione negli ospedali comincia ad essere di sofferenza, tuttavia il sistema sta reggendo bene, come sempre”.

Lo dice Renato Costa, commissario emergenza Covid a Palermo, alla luce del numero di contagi in forte risalita non soltanto nel capoluogo siciliano, ma in tutta la Sicilia, dove attualmente i positivi sono 121.061 con 39 ricoverati nelle terapie intensive.

I ricoverati negli ospedali dell’Isola complessivamente sono 1.048: 39 ad Agrigento, 48 a Caltanissetta, 217 a Catania, 31 a Enna, 117 a Messina, 377 a Palermo, 82 a Ragusa, 51 a Siracusa e 86 a Trapani.

Proprio due giorni fa alle Regioni è arrivata una circolare che inviata al “potenziamento delle misure organizzative in risposta all’incremento della domanda di assistenza sanitaria” a causa della pandemia da Covid.

Pertanto, “alla luce dell’attuale andamento epidemico e in considerazione degli ulteriori impatti assistenziali sul livello ospedaliero potenzialmente correlati alla maggiore diffusione del virus SarsCoV2, si ritiene importante raccomandare l’attivazione delle misure organizzative atte a fronteggiare nelle prossime settimane un incremento della domanda di assistenza sanitaria legata all’infezione, sia a livello ospedaliero che territoriale, garantendo l’adeguato ampliamento dei posti letto di area medica e di terapia intensiva dedicati al Covid, da modulare in base alle necessità contingenti, e la corretta e tempestiva presa in carico dei pazienti affetti dalla malattia in relazione alle specifiche necessità assistenziali, con particolare riferimento alle categorie più fragili”.