Il presidente della regione Sicilia, Nello Musumeci, pronto a prorogare il lockdown anche a febbraio ed a chiudere tutte le scuole se i dati non dovessero abbassarsi.

Queste due settimane in zona rossa in Sicilia potrebbero non bastare, se i contagi non diminuiscono Musumeci chiuderà anche le scuole materne e le prime medie.

“Se fra due settimane i dati non ci dovessero convincere, stabiliremo misure maggiormente restrittive e chiuderò anche le scuole primarie e le prime classi della media. E questo nessuno potrà impedircelo. Allo stato non sono le scuole il focolaio però se il dato non cala tutto quello che sarà necessario sarà fatto”. Lo ha annunciato il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, in conferenza stampa a Catania.

Una svolta autoritaria che colpisce le attività siciliane e minasccia di colpire ulteriormente la scuola e non solo per le due settimane già deliberate.

“Se la zona rossa non dovesse funzionare la Regione Siciliana attuerà misure ancora più rigorose e prorogherà il provvedimento” ha aggiunto il governatore sottolineando che “se le misure non vengono osservate e se nessuno controlla e sanziona non otterremo alcun risultato”.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.