Sicilia, donna con problemi psichiatrici aggredisce assistente sociale e vigile

Sicilia, donna con problemi psichiatrici aggredisce assistente sociale e vigile

Una giornata da dimenticare quella appena trascorsa a Palermo.

Un’assistente sociale del Comune palermitano e una vigilessa pare infatti che siano state ferite da una donna con problemi psichiatrici.

Nel dettaglio l’aggressore, che aveva subito due TSO, si era presentata in Comune per chiedere dove erano stati portati i fratelli allontanati dalla famiglia d’origine e dati in adozione.

Al diniego dell’assistente sociale di rivelare tali informazioni, la donna avrebbe iniziato ad andare in escandescenze colpendo diverse volte con un paio di forbici la povera dipendente comunale.

Notando il trambusto all’interno dell’ufficio è immediatamente intervenuta, insieme ai suoi colleghi, una vigilessa rimanendo ferita ad una mano.
Sedati gli animi, non paga, la donna ha pure dato fuoco ad una porta della sede della quarta circoscrizione in viale Regione Siciliana mettendo inoltre tutto a soqquadro.

In seguito alla brutale aggressione l’assistente sociale è stata trasportata presso il pronto soccorso del Civico dove è stata ricoverata mentre alla vigilessa è stata medicata alla mano con cinque punti di sutura.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.