I poliziotti di Messina hanno arrestato la 37enne M.L.  gli agenti l’hanno vista sfrecciare ad alta velocità lungo via Rosso da Messina, mentre suonava insistentemente il clacson per via delle auto in sosta. Avvicinatisi per chiedere cosa fosse accaduto e aiutare la donna, si sono visti insultati e minacciati prima con un martello e successivamente con un coltello posto sul sedile lato passeggero. Compresa la pericolosità e notati altri coltelli e un ulteriore martello sul tappetino dell’auto, i poliziotti sono riusciti a farla scendere dall’auto e a calmarla, ma solo per poco: la donna infatti cercava di allontanarsi e agli agenti non ha risparmiato insulti, spintoni e sputi. La 37enne è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo nel quale le è stato imposto l’obbligo di dimora.

Fonte: Lasiciliaweb.it