“A nesciri i soddi! Dammi vinti euru, ca cincu non m’abbastunu! Su non nesci i soddi ta fazzu pavari, ti mettu a casa sutta e supra, ti distrugiu tuttu. Sono queste le parole di un figlio alla madre, lanciate come sassi a colpire violentemente il cuore del proprio genitore. Il triste episodio è avvenuto nella giornata di sabato pomeriggio quando R. R. D. , catanese di 37 anni, è stato arrestato dagli uomini della polizia di Stato per il reato di tentata estorsione, lesioni e danneggiamento. Nel dettaglio l’uomo, pregiudicato per reati specifici tra cui atti persecutori ai danni del coniuge e maltrattamenti contro familiari e conviventi, pare che in seguito al diniego ricevuto per avere i soldi con cui comprarsi la droga sia andato in escandescenze, iniziando dapprima a rovistare nelle stanze di tutta l’abitazione al fine di reperire il denaro, per poi aggredire verbalmente la madre minacciandola di gravi ripercussioni se non gli avrebbe dato in denaro richiesto fino ad arrivare a fratturare le dita della mano destra della nonna, intervenuta con la vana speranza di calmare le acque. La madre, rispondendo che non aveva liquidi in casa, avrebbe così fatto destare ancora di più la rabbia del 37enne che, furente, avrebbe cominciato a lanciare contro i familiari oggetti e arredi presenti all’interno dell’abitazione causando diversi danni colpendo con una sega, una volta uscito, il cofano dell’auto del genitore, provocando evidenti danni. Data la forte urla  provenienti dall’appartamento i vicini di casa hanno pensato bene di chiamare gli uomini della polizia di stato i quali, intervenuti sul posto e constata la situazione, hanno proceduto ad arrestare il 37enne e trasferirlo, su disposizione del pubblico ministero di turno, presso il carcere di “Piazza Lanza”.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.