Incendio

Paura per un gruppo di giovani scout bloccati in un bosco nel palermitano dove nelle scorse ore si sono sviluppati diversi roghi.

Per fortuna il gruppo formato da 35 scout, dati per dispersi nel bosco di Ficuzza la riserva naturale tra Marineo e Corleone, sono stati tratti tutti in salvo. L’allarme è scattato sabato scorso intorno alle 14.

La richiesta di aiuto è partita dai capi scout, che hanno segnalato la presenza di 5 squadriglie, partite dalle base scout della Massariotta, in escursione nella zona dove si stavano sviluppando i roghi.

Gianfranco Orlando, direttore dei lavori del distretto di Ficuzza e alcuni suoi collaboratori del Servizio Sviluppo rurale e territoriale di Palermo, si sono messi alla ricerca dei ragazzi riuscendo, in poche ore, a portarli tutti al sicuro. Il gruppo di giovani e soccorritori si è così ritrovato nell’abitazione di Carmelo Raineri, Ispettore forestale in pensione che vive nella zona e conosce bene il territorio.

A supporto sono intervenuti anche i carabinieri di Corleone, una squadra dei vigili del fuoco del Tas, un gruppo speciale di ricerca, e la sala operativa del Corpo Forestale. Uno dei ragazzi ha avuto un lieve malore e per maggiore sicurezza è stata chiamata un’ambulanza del 118.

“Per fortuna solo un grande spavento – racconta Raineri – alla fine è andata bene. Abbiamo rifocillato e rincuorato i ragazzi che erano spaventati. Grazie all’intervento di un Canadair e tre elicotteri siamo riusciti anche a salvare la Riserva naturale orientata di Ficuzza. Il fuoco è stato fermato nella fascia parafuoco”.