Sicilia, era in ritardo con i pagamenti: usuraio spara a 73enneGli uomini della polizia di Stato di Catania hanno arrestato G.D.M., di 69 anni, per il reato di usura con l’aggravante di aver commesso il fatto in danno di persona in stato di bisogno, tentata estorsione,lesioni personali aggravate e detenzione e porto illegale di arma comune da sparo. Le indagini delle forze dell’ordine sono partite lo scorso 5 aprile quando un commerciante di abbigliamento 73enne era stato raggiunto da un colpo d’arma da fuoco alla coscia destra che gli aveva causato una frattura al femore destro. A quanto pare infatti, sembra che l’aggressore abbia avuto un appuntamento con la propria vittima nel pomeriggio del 5 aprile quando, tutto d’un tratto, ha esploso un colpo d’arma da fuoco all’interno dell’autovettura in cui il 73enne lo attendeva, allo scopo di costringerlo a versargli la somma dovuta in esecuzione di un patto usurario riguardante un prestito di 13 mila euro da restituire con una cadenza mensile di 1300 euro, pari al 10% dell’importo totale. Svolte i rilievi e individuato l’aggressore, gli agenti di polizia hanno dunque avviato una perquisizione l’abitazione dell’usuraio dove è stata trovata e sequestrata una pistola marca Beretta calibro 7,65, con matricola abrasa e priva di caricatore. Svolte le formalità di rito, il 69enne è stato quindi arrestato e stato trasferito nel carcere di Catania, sito in piazza Lanza, su disposizione dell’autorità giudiziaria. Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.