In seguito a delle serrate indagini portate avanti per settimane, gli uomini dell’arma dei carabinieri hanno arrestato nella giornata di ieri G.F., 50enne di Catania, con l’accusa di rapina aggravata e furto con destrezza. Nel dettaglio, il furfante lo scorso 16 giugno si sarebbe mascherato da poliziotto riuscendo a sottrarre, in base all’autorità della divisa, una Fiat Punto a un povero pensionato. Non pago, secondo le ricostruzione degli inquirenti, si sarebbe recato a Mascali dove, impugnando un grosso cacciavite avrebbe fatto irruzione all’interno di una tabaccheria obbligando gli esercenti a consegnargli l’incasso della giornata ammontante a di circa 3200 euro, oltre a svariate stecche di sigarette, per poi fuggire a bordo dell’auto rubata. Solo un’attenta analisi dei sistemi di videosorveglianza della zona ha permesso dunque alle forze dell’ordine di rilevare i tratti somatici del criminale permettendone così l’individuazione attraverso una serie di approfondimenti info-investigativi e facendogli consegnare il provvedimento presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina, dove si trova recluso per altra causa.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.