Il Club Alpino Italiano (Cai) di Catania, in seguito ad un giro di perlustrazione, ha scoperto nel territorio di Belpasso un vero e proprio cimitero di lettere abbandonate. Nel dettaglio, la micro-discarica è situata all’interno della “Grotta della dinamite” ed ha al suo interno migliaia di lettere non consegnate. Sul particolare episodio si è espresso il sindaco Daniele Motta: “E’ un fatto di una gravità impressionante per il criminoso inquinamento ambientale, ma desta preoccupazione anche il contenuto della microdiscarica: corrispondenza varia, di operatori privati, occultata nella grotta e quindi mai recapitata. Dal generico controllo, fatto a campione risultano lettere di ogni genere, anche comunicazioni importanti provenienti dall’Agenzia delle Entrate e dagli istituti di credito, indirizzate a cittadini di Misterbianco, Mascalucia, Gravina, San Gregorio, Paternò, Aci Bonaccorsi che non hanno mai ricevuto questa corrispondenza. Il fatto è stato denunciato alle autorità competenti, mentre il Comune farà verifiche e assumerà i necessari provvedimenti per la tutela dell’ambiente”- ha concluso il primo cittadino della provincia etnea.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.